Movimento Culturale Spiragli: una giornata di studi su Beppe Salvia

La Sala Inguscio del Palazzo della Regione Basilicata ospiterà sabato 27 ottobre 2018, alle ore 17.30, la giornata di studi dal titolo “Beppe Salvia, adesso ho una nuova casa”, organizzata e promossa dal Movimento Culturale Spiragli, in collaborazione con la rivista culturale “Sineresi” e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale.

Ad un anno e mezzo dal primo convegno su uno tra i migliori poeti italiani di sempre, la città di Potenza si riunisce nuovamente intorno al “suo” Salvia e ai suoi versi dalla parola ‹‹lacerata, remota, quasi sibillinamente percepita nell’estrema vaghezza››, come ebbe modo di scrivere il critico letterario Andrea Galgano nel suo saggio sul poeta di “Braci” e “Prato Pagano” dal titolo “La privazione dell’assenza”.

Lo stesso Galgano sarà tra i relatori del convegno insieme alla professoressa Anna Rivelli, fondatrice e direttrice della rivista “Sineresi”, al poeta Claudio Damiani, al giornalista e scrittore Marco Lodoli e allo scrittore e critico letterario Arnaldo Colasanti.

Le conclusioni saranno affidate all’Ingegnere Vito Santarsiero, Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata, mentre il coordinamento sarà a cura di Bartolomeo Smaldone, presidente del Movimento Culturale Spiragli.

A margine dei lavori di approfondimento della poetica “salviana” verranno presentati ufficialmente il bando della Seconda Edizione del Premio Letterario Beppe Salvia e la silloge dal titolo “Amavo (una volta) un comunista” di Antiniska Pozzi, vincitrice della prima edizione del Premio.

 

Questi i temi degli interventi dei relatori:

Arnaldo Colasanti: Salvia o la natura dolce delle parole vere

Claudio Damiani: La casa della lingua

Andrea Galgano: La privazione dell’assenza

Marco Lodoli: Salvia, il più bravo di tutti

Anna Rivelli: Tracce di Lucania in un paese d’anima

 

La partecipazione alla giornata di studi è aperta a tutti.

 

Author: Spiragli

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *