Al3Mura per Amatrice: il festival

Al3Mura per Amatrice è il nome del festival organizzato e promosso dal Movimento Culturale Spiragli in collaborazione con l’associazione culturale reatina Il sorriso di Filippo e con quella spagnola Etc.

Il festival, quasi interamente autoprodotto grazie a contribuzioni volontarie giunte da tutta Italia, è patrocinato dal Comune di Amatrice e dalla Pro Loco locale. Si articolerà in tre giornate, dal 14 al 16 luglio, durante le quali artisti di strada, giocolieri e gruppi musicali provenienti da diverse regioni italiane animeranno l’Area Trentino della città simbolo del terremoto del 24 agosto dello scorso anno con concerti, laboratori di giocoleria, attrezzi d’equilibrio, piccolo teatro, clownerie e spettacoli di piccola arte circense, teatro e burattini.

Il coordinamento delle attività degli artisti di strada sarà a cura del direttore artistico Susanna Tartari.

In occasione del festival, lo scultore spagnolo Rufino Mesa realizzerà, direttamente sul posto, un’opera commemorativa delle vittime del terremoto; opera che resterà di proprietà della città di Amatrice.

Al3Mura per Amatrice si prefigge di perseguire un duplice obiettivo: tenere sempre alto il livello di attenzione rispetto a una situazione di emergenza che è ancora irrisolta; coinvolgere i bambini e suscitare negli animi degli abitanti del posto, attraverso l’arte, sentimenti positivi che possano essere utili a favorire la rinascita, rivitalizzando, oltre al tessuto sociale, anche quello economico.

 

Author: Spiragli

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *