Continua il ciclo di Giovanni Amoruso

girone rutaSpiragli, nel farsi promotrice della pubblicazione della prima silloge Dal girone degli innocenti del poeta Giovanni Amoruso, terrà un ciclo di presentazioni della raccolta. Coloro che vorranno prenderne parte, avranno la possibilità di esplorare i versi del poeta barese, attraverso il diretto racconto dell’autore. Dialogherà con Bartolomeo Smaldone e la lettura interpretativa delle poesie sarà affidata all’attrice Rosa d’Onofrio.

Dal girone degli innocenti è la mia prima raccolta a vedere la luce, ed ha un respiro sociale fatto di un intimismo collettivo, anziché esclusivamente personale. E’ un fatto di cronaca ad ispirare la mia silloge. All’epoca della prima stesura della raccolta, la crisi mondiale già attanaglia i paesi più industrializzati. Detta crisi non risparmia nessuno. Il suicidio accomuna tutti in un solo fatale destino. Il dramma esistenziale dell’Uomo, improvvisamente si empirizza nella realtà più bassa: il Quotidiano nel suo aspetto più materiale. L’angoscia per l’incertezza del domani è il filo conduttore, un filo sottile ma robusto che dà quasi un senso, un fondamento alla lucidità del protagonista: al disagio del poeta. Inquietudine che si trasmuta in un bisogno di denuncia per illudersi, forse, confidando in una futura catarsi.

Giovanni Amoruso

 

Nota biografica

Giovanni Amoruso nasce a Bari il 10 gennaio del 1961. Frequenta per due anni l’Accademia di Belle Arti, per poi abbandonarla ed iscriversi alla Facoltà di Lettere e Filosofia. Accanito lettore della grande Letteratura, pubblica un romanzo dal titolo Il sentiero dell’uomo in una giovane, edito da Florestano Edizioni. Dal girone degli innocenti è la sua prima silloge che vede la luce editoriale. Schivo ed appartato, è un poeta che ha fatto dell’intimismo la sua cifra letteraria, stilistica e morale.

Author: Spiragli

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *